+39 393 555 3133

Via Versilia, 12 Cagliari

Lun - Ven 8.00 - 18.00 Domenica Yogatrekking

Yoga Trekking > #Vogliamocibene  > Torta arcobaleno per giornate di pioggia

Torta arcobaleno per giornate di pioggia

Quando aspetti gente bella e vuoi fare una cosa “buona” 

Mi sono accorta che è facile preparare ricette “che piacciono a tanti” mettendoci dentro ingredienti di “facile e comune gradimento”. Volevo invece misurarmi con qualcosa che fosse buono ma nel rispetto del benessere e dell’equilibrio.

Premessa: se vuoi che sia interamente Vegan cerca online gli smarties vegani (non si trovano facilmente nei negozi bio)

 

(sottotitolo: NON sono una food blogger e non ci provo neanche)

Ingredienti:
• 380 g di farina 00
• 240 g di zucchero integrale di canna
• 50 g di cocco in polvere
½ bicchiere di olio di semi
• 1 yogurt alla soia
• 1 bustina di vanillina
• 100 g di cioccolato fondente
• 60 g di cacao amaro in polvere
• 1 bustina di lievito  per dolci preferibilmente bio (anche se io lo sostituisco con bicarbonato e aceto)
• 1 pizzico di sale

 

Come l’ho fatto:

Preriscaldato il forno 180°. Nel frattempo: in una grande ciotola ho messo lo yogurt, zucchero, vaniglia e sale e ho sbattuto bene (uso le fruste a velocità minima ma va bene anche una forchetta e un movimento energico e regolare).

Ho poi aggiunto l’olio, e la farina con il lievito e il cacao. Ho anche aggiunto dei pezzi rimasti dall’uovo di Pasqua (fondente con nocciole). In questo caso ho infarinato i pezzi e li ho aggiunti alla fine mescolando appena con un mestolo.

Ho unto la teglia con olio di semi e usato la forma a cuore che però è più grande di 24 cm di diametro quindi la torta è venuta un po’ bassa…

Ho messo in forno. Di norma tengo 45 minuti, ma proprio per via della forma diversa, ho testa to con lo stuzzicadenti ed era già pronta dopo 30 minuti. Importante: non tenerla troppo perché altrimenti si secca e diventa un biscotto.

L’ho lasciata raffreddare in frigo il tempo di preparare la ganache (che ovviamente è una aggiunta e può essere usata solo in “occasioni speciali”, la torta è buona  anche senza). Per evitare che la copertura si attaccasse alla torta l’ho spolverata con del cacao amaro.

Ingredienti Ganache:

100 gr – cioccolato fondente

1 cucchiaino di burro vegetale

1 cucchiaio di latte di riso

1 cucchiaio di granella (nocciole oppure pistacchi)

1 cucchiaio di miele

Ho messo a fondere gli ingredienti a bagnomaria, mescolandoli bene. Ho fatto raffreddare un po’ per ridare consistenza all’impasto. Mi sono organizzata (e questo richiede forse più attenzione) con una grigia sulla quale mettere la torta per lasciar colare in un piatto sottostante la ganache superflua che ho poi raccolto e riversato sulla torta a diverse riprese fino a completa copertura. Decorato con smarties, che avevo precedentemente controllato, separato per colori perchè la mia idea era proprio fare un arcobaleno sulla torta. In onore delle persone a me molto care.

Quando ti cimenti in cucina rendilo una esercizio di consapevolezza, in ogni gesto, nel profumo e nella consistenza degli ingredienti, nel decorare il frutto della tua azione e nell’assaggiarlo. Spero ti piaccia, ricordati però non mangiare troppi dolci 🙂 non dimenticare che ti è stato dato un corpo per prendertene cura, con gioia e amorevolezza.

Nessun Commento

Leave a reply