+39 393 555 3133

Via Versilia, 12 Cagliari

Martedi e Giovedi 16:30, 19:00 e 20:30

Santosha, ovvero l’arte di esser contenti

Il Niyama del mese è Santosha. La contentezza.

La capacità di accontentarsi, di ciò che abbiamo e delle cose buone di cui facciamo esperienza. Noi spesso chiudiamo gli occhi di fronte a quanta bellezza ci viene donata giorno dopo giorno, la promessa della primavera nei prati che si coprono di verde, le gemme degli alberi che si risvegliano dal freddo, gli uccellini che iniziano a ricamare il cielo di marzo…. Tutto questo è bellezza. Il sorriso di chi ci è vicino, la mano di chi ci accompagna, un messaggio di chi è lontano ma ci pensa ancora. La pratica yoga aiuta ad essere più consapevole e quindi a essere presente a questi preziosi dettagli che altrimenti vengono travolti dalla corsa quotidiana verso un “fare” non ben definito, senza intenzione e direzione a discapito di un “essere” di cui non ci preoccupiamo.

“Un atteggiamento di soddisfazione (Santosha) dà origine ad una felicità, al confort mentale e alla soddisfazione” Yoga Sutra 2.42

Il limite maggiore alla contentezza viene dalla nostra stessa mente, che si attacca ai desideri dell’Ego capriccioso senza distinguere ciò che è fondamentale da ciò che è superfluo, e spesso non di giovamento per la nostra serenità. Attaccarsi a un desiderio e perseguirlo, attaccarsi a una idea e renderla una “fissa” spesso ci porta a non gustare il qui ed ora, a lasciarsi scorrere la vita senza viverla.

La proposta dello Yoga è lasciar andare il superfluo e accontentarsi della vita e delle piccole gioie, vivere senza aspettative, certo con una direzione, con un percorso in mente come quando si va in montagna e si intraprende un cammino ma senza aspettarsi di trovare sempre il terreno favorevole, il meteo soleggiato, la brezza che ci piace di più e i compagni di strada che sognavamo. Camminare come vivere, passo dopo passo, con le diversità della situazione che ci fanno scoprire risvolti di noi che non conosciamo, perché vivere è questo, conoscerci. E anche camminare, con uno zaino leggero ed Essere Leggeri.

Nessun Commento

Sorry, the comment form is closed at this time.